Archivio dell'autore: gualtiero festini

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.

Scacchi


Dice: – Gli scacchi hanno regole certe. Il re è legato mani e piedi, è la regina che fa e disfà a suo piacimento. Io preferisco la vita diagonale del pedone.  Negli scacchi non muore di rabbia il cavallo, non … Continua a leggere

Pubblicato in Martin Lopez - Vega, poesie | Lascia un commento

Un violino d’argento o di alluminio


Un violino d’argento o di alluminio non è un violino: forse più splendido, non è più lui. Certe strade si trovano anche al buio ma certe no: non voglio avere rimorso di spingere qualcuno verso strade a me più care … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Lascia un commento

L’orologio


L’orologio, il dio sinistro, spaventoso e impassibile, ci minaccia col dito e dice: Ricordati! I Dolori vibranti si pianteranno nel tuo cuore pieno di sgomento come in un bersaglio; il Piacere vaporoso fuggirà nell’orizzonte come silfide in fondo al retroscena; … Continua a leggere

Pubblicato in Charles Baudelaire, poesie | Lascia un commento

Grappa a settembre


I mattini trascorrono chiari e deserti sulle rive del fiume, che all’alba s’annebbia e incupisce il suo verde, in attesa del sole. Il tabacco, che vendono nell’ultima casa ancor umida, all’orlo dei prati, ha un colore quasi nero e un … Continua a leggere

Pubblicato in Cesare Pavese, poesie | Lascia un commento

L’amore di ogni giorno


Può darsi che tutto sia stato detto Può darsi che tutto sia stato detto e che noi siamo nati troppo tardi. Ma questa gloria che arde nelle vene, nessuno  no! – la vive in questo modo. Tutto è possibile e … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Lascia un commento

Monete rosse


I fanciulli battono le monete rosse contro Il muro. (Cadono distanti per terra con dolce rumore.) Gridano a  squarciagola in un fuoco di guerra. Si scambiano motti superbi e dolcissime ingiurie. La sera incendia le fronti, infuria i capelli. Sulle … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Lascia un commento

La strada non presa


Divergevano due strade in un bosco ingiallito, e spiacente di non poterle fare entrambe  essendo uno solo, a lungo mi fermai. Una di esse finché potevo scrutando la dove in mezzo agli arbusti svoltava. Poi presi l’altra, che era buona ugualmente … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, Robert Frost | Lascia un commento