Con la forza dei temporali


Temporali-photo-courtesy-oknovara
Ho amato con poco pudore
il tuo corpo
e con la forza dei temporali
quel te impaurito
– scardinato dal vento –
che ti viveva dentro.
Eri d’argilla
come la mia costola
e diluviavi in ogni abbraccio.
Sacra l’acqua
anche per chi come noi,
non ha terra.
Anche i salici hanno le loro ragioni
e si muovono fuori e dentro
le storie dei temporali.
Ora che solo fra i rami
passa quello che mi regala il cielo,
vorrei sedermi a terra
fra i fili del passato
e ricucirmi.
– dove il divenire è già stato –
il cuore.

Beatrice Niccolai
(da) “Fuorivena”, 2010

Annunci

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.
Questa voce è stata pubblicata in Beatrice Niccolai, poesie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Con la forza dei temporali

  1. Benedetto ha detto:

    Ancora esistono poeti,per fortuna di chi verrà dopo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...