Contributo alla statistica


 

 

dadi

Su cento persone: che ne sanno sempre più degli altri – cinquantadue; insicuri a ogni passo – quasi tutti gli altri; pronti ad aiutare, purché la cosa non duri molto – ben quarantanove; buoni sempre, perché non sanno fare altrimenti – quattro, be’, forse cinque; propensi ad ammirare senza invidia – diciotto; viventi con la continua paura di qualcuno o qualcosa – settantasette; dotati per la felicità – al massimo poco più di venti; innocui singolarmente, che imbarbariscono nella folla – di sicuro più della metà; crudeli, se costretti dalle circostanze – è meglio non saperlo neppure approssimativamente; quelli col senno di poi – non molti di più di quelli col senno di prima; che dalla vita prendono solo cose – quaranta, anche se vorrei sbagliarmi; ripiegati, dolenti e senza torcia nel buio – ottantatré prima o poi; degni di compassione – novantanove; mortali – cento su cento. Numero al momento invariato.

WISLAWA SZYMBORSKA

Annunci

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.
Questa voce è stata pubblicata in poesie, Wislawa Szymborska. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...