Viaggiando in una comoda auto


 

Viaggiando in una comoda auto su una strada bagnata di pioggia,

vedemmo un uomo tutto stracciato sul far della notte

che ci faceva cenno di prenderlo con noi, con un profondo inchino.

Avevamo un tetto, avevamo un posto e gli passammo davanti

e udimmo me che dicevo con voce stizzosa:

no, non possiamo prendere su nessuno.

Eravamo proseguiti un bel pezzo, forse una giornata di cammino,

quando d’improvviso mi spaventai della mia voce,

del mio contegno e di tutto questo mondo.

Bertolt Brecht

Annunci

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.
Questa voce è stata pubblicata in Bertolt Brecht, poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...