Attraverso te


A te si giunge solo

attraverso te. Ti aspetto.

Io sì che so dove mi trovo,

la mia città, la via, il nome

con cui tutti mi chiamano.

Però non so dove sono stato con te.

Là mi hai portato tu.

Come

avrei imparato la strada

se non guardavo nient’altro

che te,

se la strada era dove tu andavi,

e la fine fu` quando ti sei fermata?

Che altro poteva esserci

più di te che ti offrivi, guardandomi?

Però adesso

che esilio, che mancanza,

e lo stare dove si sta.

Aspetto, passano i treni,

i destini, gli sguardi.

Mi porterebbero dove non sono stato mai.

Ma io non cerco nuovi cieli.

Io voglio stare dove sono stato.

Con te, ritornarci.

Che intensa novità,

ritornare un’altra volta,

ripetere mai uguale

quello stupore infinito.

E finchè non verrai tu

io rimarrò alle soglie

dei voli, dei sogni,

delle stelle, immobile.

Perché so che là dove sono stato

né ali, né ruote, né vele

conducono.

Hanno tutte smarrito il cammino.

Perché so che là dove sono stato

si giunge solo

con te, attraverso te.

                                                                 Pedro Salinas

Annunci

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.
Questa voce è stata pubblicata in Pedro Salinas, poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...