Frammenti


Ma la cosa migliore non furono quei baci

e neppure le passeggiate serali, o i nostri segreti.

La cosa migliore era la forza che quell’amore mi dava,

la forza lieta di vivere e di lottare per lei,

di camminare sull’acqua e sul fuoco.

Potersi buttare, per un istante,

poter sacrificare degli anni

per il sorriso di una donna:

questa sì che è felicità, e io non l’ho perduta.

( Hermann Hesse)

Annunci

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.
Questa voce è stata pubblicata in poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...