Invenzione dell’allegria



C’è chi coltiva il dolore,
io invento l’allegria.
Di tutto il mio amore,
che vale più del giorno,
voglio trasmettere alla storia,
voglio lasciare al vento
(senza pianti e senza lamento)
una giusta memoria
e asciutta fantasia.

C’è chi celebra la morte,
io festeggio l’allegria.
Per grazia o per sport
o solo per mania,
voglio inventare la vita,
voglio la migliore carezza
donare al mio vicino
come la migliore partita
di sogno o di poesia.

C’è chi festeggia il pianto,
io invento l’allegria,
ragione suprema del canto,
prima che l’allodola
archivi il nostro idillio,
cancelli il mio futuro,
ragione maggiore del puro
bagliore di questo mio cero
votato all’allegria

Poeta Antônio Lázaro de Almeida Prado.

Annunci

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...