Pensieri


Un letto di luce, una sedia di silenzio, una tavola di speranza, null’altro:
così è la stanzetta in cui vive in affitto l’anima.

In cielo c’è una stella per ciascuno di noi,
sufficientemente lontana perché i nostri errori non possono mai offuscarla.

Alla mia nascita una fata si è chinata sulla mia culla dicendomi:
“Assaporerai soltanto una parte minuscola di questa vita e in cambio la percepirai tutta”.

Una donna graziosa che non si preoccupa affatto di piacere è subito senza rivali,
all’apice di ogni bellezza, proprio come le rose e le sante.

Ho trovato Dio nelle pozzanghere d’acqua, nel profumo del caprifoglio,
nella purezza di certi libri e persino in certi atei.
Non l’ho quasi mai trovato presso coloro il cui mestiere consiste nel parlarne.

Non sono la bellezza, la forza e la mente che amo in una persona,
bensì l’intelligenza del legame che ella ha saputo stringere con la vita.

La maggior parte degli incontri che faccio non lasciano nessuna traccia nella mia memoria.
Significa dunque che hanno luogo solo in apparenza.
Le nostre immagini si sono parlate, ma non i nostri cuori.

Un libro, un vero libro non è qualcuno che ci parla,
è qualcuno che ci ascolta, che sa ascoltarci.

Io non scrivo libri, taglio specchi.

Scrivere è amare di rimando.

Christian Bobin

Annunci

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.
Questa voce è stata pubblicata in libri. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...