Stanchezza


Stanchezza cronica, mal di schiena, sovrappeso, problemi sessuali, depressione, insonnia: secondo Pierre Pallardy, osteopata e dietologo francese, questi e molti altri disturbi sono strettamente legati al «funzionamento» della pancia.

L’addome, infatti, non è semplicemente un organo preposto all’assimilazione e all’eliminazione degli alimenti, ma essendo collegato all’encefalo attraverso il nervo vago si comporta esattamente come un «secondo cervello»: il che significa che quando è malato, tutto l’organismo ne risente compreso il «primo cervello».

Sulla base di recenti scoperte scientifiche che confermano questa tesi, e alla luce di una pratica ultratrentennale, Pallardy ha elaborato un metodo rivoluzionario il cui obiettivo è quello di risolvere i più comuni problemi di salute partendo proprio dalla cura della pancia. Esso si basa essenzialmente su sette principi: la respirazione addominale, un’alimentazione lenta e regolare, la scelta accurata degli alimenti, lo sport-piacere, la ginnastica dei due cervelli, gli automassaggi e la meditazione addominale.

Sette tecniche semplici, veloci e naturali che se praticate quotidianamente aiutano a recuperare la piena consapevolezza del proprio corpo e a ritrovare definitivamente benessere ed equilibrio psicofisico.

Annunci

Informazioni su gualtiero festini

Alla ricerca delle tante risposte che assillano la mia mente, sono in cammino verso la guarigione emotiva, spirituale e fisica.
Questa voce è stata pubblicata in salute. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Stanchezza

  1. sonoqui ha detto:

    Tutto da provare. Ma ben vengano le buone novità.
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...